Soccorrere un collega in difficoltà

cassettapsNORMATIVE VIGENTI PER IL PRIMO SOCCORSO

L’attuale normativa rende obbligatorio l’acquisto e il mantenimento in buone condizioni delle cassette di primo soccorso da tenere in qualsiasi luogo di lavoro.
In mancanza si va incontro a sanzioni anche molto gravi, quali l’arresto dai tre ai sei mesi. Sono previste multe particolarmente salate (da tre a otto milioni delle vecchie lire) anche se non sono presenti in azienda uno o più operatori addestrati a intervenire qualora succedesse un malore o un infortunio a un collega.

Il D.Lgs n.388 del 15/07/2003 indica una netta distinzione tra le società con più di tre collaboratori e quelle al di sotto di questo numero. Le prime sono tenute a possedere la dotazione minima indicata nell’allegato uno della stessa norma, le altre quella prevista dall’allegato due (quest’ultimo vale anche per gli automezzi aziendali).
Le due tipologie di cassette differiscono sostanzialmente per la quantità del materiale incluso (di maggiore entità nell’allegato uno) e la fornitura di alcuni dispositivi medici quali i teli sterili monouso, il termometro e l’apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa, non obbligatori per le aziende con meno di tre addetti.

La disposizione di legge indica inoltre la designazione di un responsabile aziendale che nominerà a sua volta uno o più operatori formatisi attraverso corsi ad hoc; questi ultimi preparano non solo all’uso coretto degli strumenti contenuti nelle cassette ma anche ad affrontare, attraverso nozioni di primo soccorso, qualsiasi emergenza, sempre nella speranza di non dover poi contattare il 118 per richiedere altre cure mediche.

IL CONTENUTO DELLA CASSETTA DI PRIMO SOCCORSO

Il contenitore delle cassette di primo soccorso è stato concepito per essere facilmente trasportabile in caso di trasferta.
Le cassette deve essere conservata in un luogo accessibile a tutti e ben segnalato, meglio se da una croce rossa; deve comunque contenere prodotti basilari come guanti, garze e pinzette sterili, un flacone di Betadine Alcolico, uno di soluzione fisiologica, ghiaccio secco monouso, cotone idrofilo, cerotti etc.
In ogni confezione di medicazione sono obbligatorie le specifiche istruzioni all’uso.
E’ importantissima la pronta sostituzione del materiale scaduto o già utilizzato in modo da avere una cassetta di primo soccorso sempre in piena efficienza.

Le aziende che vogliono acquistarla devono rivolgersi a società e siti specializzati nel settore.

PRIMO SOCCORSO: COME COMPORTARSI DAVANTI AD UN MALORE/INCIDENTE

Se disgraziatamente un nostro collega accusa un malore o si ferisce, gli addetti al primo soccorso devono essere pronti all’intervento, mantenendo il sangue freddo e mettendo in pratica quanto appreso durante la loro formazione. Se l’infortunato è in grado di camminare la prima mossa è di condurlo accanto a una delle cassette di primo soccorso; qualora ciò non sia possibile, si trasporterà la stessa nel luogo dell’incidente/malore.
E’ essenziale accertarsi poi delle sue reali condizioni per valutare, anche se in dubbio, se ci sia la necessità di chiamare il 118 e far così intervenire gli operatori sanitari.

Kit di primo soccorso in azienda

kitLe norme sanitarie e di sicurezza (pronto soccorso)  richiedono ai datori di lavoro di fornire attrezzature adeguate e appropriate, strutture e personale per garantire che i dipendenti ricevano attenzione immediata se sono feriti o  malati al lavoro. Queste norme si applicano a tutti i luoghi di lavoro compresi quelli con meno di cinque dipendenti e per i lavoratori autonomi.

Garantire che le prime richieste di aiuto del personale possono essere soddisfatte richiede sufficiente fornitura di primo soccorso nei luoghi di lavoro. Ciò significa che è obbligatoria la presenza di primi soccorritori addestrati (o nominati), informazioni per i dipendenti circa le disposizioni di primo soccorso, così come la disponibilità di un kit di primo soccorso che è adatto allo scopo.

La legge standard   può essere utilizzata come guida per determinare quale tipo di kit di primo soccorso è necessario nei luoghi di lavoro. Ci sono quattro formati di primo figlio aiuti: piccola, media, grande o dimensione di viaggio. I kit di formato di corsa sono per una sola persona.

E ‘dovere del datore di lavoro  di fare o far fare a un dipendente a scelta un corso di primo soccorso e una valutazione dei bisogni, e così il contenuto di ogni singolo kit può variare a seconda delle esigenze di ogni posto di lavoro.  Si noti che gli ambienti a basso rischio includono negozi e uffici, mentre gli ambienti ad alto rischio includono magazzini, fabbriche e cantieri edili.

Pronto soccorso aziendale e formazione

psuffLa maggior parte delle aziende sono consapevoli del fatto che devono rispettare le norme di salute e sicurezza, fornendo attrezzature di pronto soccorso e istruire il personale tuttavia possono essere preoccupate per diverse questioni come la fornitura di un livello adeguato di prestazioni di pronto soccorso, la facilità di prenotazione e la formazione di consegna e rapporto qualità-prezzo .

Ci sono diverse ditte che offrono formazione per il primo soccorso aziendale, l’istruttore e tutti i documenti necessari e le attrezzature. Ci sono anche corsi aperti in cui un’azienda può prenotare uno o più posti, quindi, la formazione può essere sfalsata in tutta l’azienda, che riduce al minimo disagi per la giornata di lavoro.

La formazione viene fornita da istruttori adeguatamente qualificati e competenti.

un business deve effettuare la dovuta diligenza per assicurare che un primo fornitore di formazione aiuto sia aderente ai criteri stabiliti per legge. Tutti gli istruttori di pronto soccorso hanno un diploma di pronto soccorso nel titolo di studio o di lavoro e sono registrati come un professionista sanitario. Tutti gli istruttori hanno una qualifica di insegnamento rilevante.

Gli istruttori di primo soccorso sono registrati con qualifiche e certificazione e pertanto seguire le specifiche di apprendimento e le procedure di valutazione stabilite per ciascun corso sono molto valide. Sono anche molto interessati a rimanere aggiornati con le ultime linee guida, come le linee guida per garantire che stanno insegnando secondo queste linee guida durante i corsi.

Questi offrono corsi regolamentati e i certificati vengono emessi per titoli e offrono una garanzia di qualità.

L’ufficio e la sicurezza

La sicurezza risulta essere un elemento che non deve mai essere assente in un ufficio.
Questo per il semplice fatto che, talvolta, accade di andare incontro a delle situazioni che risultano essere tutt’altro che piacevoli da toccare con mano, visto che il pericolo potrebbe essere ben nascosto nell’ombra e potrebbe colpire una persona nel momento meno opportuno.
Proprio grazie a queste caratteristiche risulta essere possibile capire come, in un’azienda, il pronto soccorso in ufficio risulta essere essenziale per poter evitare che, la situazione, possa essere tutt’altro che piacevole.
Bisogna cercare ovviamente di prestare la massima attenzione a questo particolare tipologia di oggetto, il quale deve essere necessariamente presente nella propria azienda, in maniera tale che si possano evitare delle situazioni che potrebbero essere tutt’altro che piacevoli da dover toccare con mano.
La sicurezza: come mantenerla

La sicurezza deve essere sempre presente in maniera tale, il lavoro che viene affidato ai propri dipendenti, possa essere svolto senza che vi possano essere delle particolari situazioni che risultano essere poco piacevoli.
Bisogna sempre cercare di tenere in mente queste particolari tipologie di situazioni, in maniera tale che si possa vivere una vita lavorativa senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni genere.
Sarà quindi possibile capire come, tale tipologia di oggetto, deve essere sempre presente: il pronto soccorso in ufficio deve essere sempre un articolo in maniera tale che si possano evitare delle situazioni che risultano essere poco piacevoli.
Con questo semplice oggetto sarà possibile poter riuscire ad ottenere il massimo livello di sicurezza: questa semplice cassetta deve essere acquistata in maniera attenta e precisa, per poter riuscire ad evitare questa particolare tipologia di situazione tutt’altro che piacevole da affrontare.
Cosa accade senza sicurezza

Senza sicurezza risulta essere veramente possibile poter riuscire ad ottenere un livello di preoccupazione che risulta essere tutt’altro che piacevole da ottenere.
Si deve sempre cercare di ottenere il massimo livello di sicurezza nell’azienda, cosa che troppo spesso ci si dimentica di tenere bene presente in mente.
Sarà quindi possibile poter evitare che, la situazione, possa diventare tutt’altro che piacevole da vivere sulla propria pelle, in maniera tale che, ogni singolo dipendente, possa vivere nel migliore dei modi la propria vita aziendale.
Col pronto soccorso in ufficio risulta essere veramente necessario per poter essere sicuri del fatto che, la situazione, possa essere tenuta sempre sotto controllo.

La sicurezza in azienda

 

Il kit pronto soccorso risulta essere un elemento fondamentale in un’azienda: questo è rappresentato da una vasta gamma di articoli che garantiscono la possibilità di poter evitare che, una persona, possa subire dei grossi danni nel momento in cui si trova sul luogo di lavoro.

Bisogna mettere in risalto il fatto che, l’armadietto pronto soccorso, deve essere dotato di ogni tipo d’accessorio utile per evitare che, situazioni di pericolo di ogni genere possano venire a manifestarsi.
Le cassette primo soccorso dovranno quindi essere studiate con immensa attenzione proprio per evitare che, una persona, possa andare incontro ad una serie di danni che risultano essere tutt’altro che piacevoli.
Riuscire a combinare la sicurezza sul luogo di lavoro rappresenta quindi quella caratteristica che non deve mai essere assente e che offre il massimo livello di soddisfazione ad una persona che vorrebbe mirare all’ottenimento del massimo livello di sicurezza in ufficio.
Cosa mettere nella cassetta

Il kit del pronto soccorso in ufficio deve essere composto da una vasta serie di articoli che risultano essere in grado di prevenire una serie di conseguenze che risultano essere del tutto negative.
Bisogna quindi parlare del fatto che, nell’ufficio stesso, l’armadietto pronto soccorso deve contenere delle garze, cerotti, disinfettante e altri prodotti simili che garantiscono il miglior tipo di soluzione finale, quella che riesce ad evitare una serie di problematiche tutt’altro che ottime da affrontare.
Di conseguenza sarà possibile poter puntare sulla realizzazione di cassette primo soccorso che saranno in grado di offrire il miglior tipo di soddisfazione finale, cosa che non si deve assolutamente sottovalutare.
Optando per questa combinazione di elementi sarà possibile poter raggiungere un livello di soddisfazione che risulta essere unico sotto ogni punto di vista e privo di conseguenze che risultano essere negative sotto ogni punto di vista.

Le cassette già pronte

Ovviamente sarà possibile puntare anche sulle cassette di sicurezza che risultano essere già pronte.
Questo particolare strumento permetterà ad una persona di poter ottenere il massimo livello di soddisfazione possibile, senza che vi possano essere delle problematiche di ogni genere.
Sarà quindi possibile poter ottenere un livello di sicurezza maggiore visto che, questi articoli, contengono tutti gli strumenti per un primo intervento che risulta essere per davvero preciso e perfetto.
Nell’armadietto pronto soccorso sarà quindi possibile poter inserire tantissime tipologie di articoli che puntano all’evitare delle situazioni negative.
Le cassette primo soccorso saranno quindi il miglior alleato per la sicurezza dei propri dipendenti in azienda, che potranno lavorare senza che vi possano essere delle complicazioni spiacevoli di ogni genere.

 

 

Pronto soccorso in azienda

La sicurezza in azienda

La legge prevede alcune norme basilari per il pronto soccorso in azienda che deve essere effettuato secondo precetti precisi stabiliti dalle normative vigenti.
Ogni realtà lavorativa che abbia più di tre dipendenti deve osservare delle norme di sicurezza per preservare l’incolumità del personale.
E’ chiaro che ci sono aziende con un folto numero di dipendenti e dove si opera in contesti dove esiste una maggiore possibilità di potersi far del male involontariamente,  viste le condizioni di lavoro che nonostante le dovute cautele, mettono a rischio gli operai.
I vari decessi che si sono verificati sul lavoro negli ultimi decenni, hanno dato modo di provvedere con regole rigorose e severe per cui tutti i datori di lavoro sono tenuti a far seguire un corso di formazione a uno o più operatori che devono intervenire in caso di bisogno se qualche collega ha un malore o se si ferisce durante le operazioni.
Lo stesso datore di lavoro può seguire il corso di formazione per imparare le regole di primo soccorso ed è tenuto a posizionare in azienda un armadietto con i dovuti dispositivi per soccorrere il malcapitato o con una cassetta di pronto soccorso trasportabile sul luogo dove è avvenuto l’inconveniente.
E’ possibile detenere solo l’armadietto o solo la cassetta di pronto soccorso ma molti responsabili aziendali preferiscono essere provvisti di entrambi gli elementi per garantire una maggiore sicurezza ai propri addetti.

Come agire in caso di infortunio

Il corso di primo soccorso serve proprio ad impartire le elementari nozioni per aiutare le persone infortunate.
Naturalmente, gli operatori che si prodigheranno per questa operazione non sono medici e se il fatto si rivela più complesso del previsto, bisognerà aspettare l’intervento del 118 che verrà prontamente chiamato.
Il pronto soccorso in azienda si rivela basilare qualora un operatore subisca un calo pressorio o si procuri delle lesioni su alcune parti del corpo.
Chi è addetto al primissimo intervento può portare l’infortunato presso l’armadietto se è trasportabile o avvalersi della cassetta di pronto soccorso da portare sul posto.
Lo stesso responsabile ha il compito di verificare se tutti i presidi contenuti nella cassetta siano presenti e di rimpiazzarli nel casi siano stati utilizzati.

Cosa deve contenere l’armadietto

Ci sono oggetti indispensabili che l’armadietto o la cassetta di pronto soccorso devono contenere.
Si tratta di cerotti, garze sterili, pinze sterili per rimuovere eventuali schegge, alcool per disinfettare, forbicine, cerotti, acqua ossigenata, polvere cicatrizzante, medicinali da banco per determinati malesseri e tante altre cose che sarebbe impossibile elencare per intero.
E’ consigliabile tenere nell’armadietto anche uno strumento per misurare la pressione sanguigna meglio se è da polso e con sistema digitale, che è molto più facile da utilizzare.
Spesso, le comuni e semplici regole di pronto soccorso in azienda riescono a salvare vite umane.

Pronto soccorso in azienda

La salvaguardia della salute al primo posto

In qualsiasi contesto aziendale, l’incolumità dei lavoratori ha la priorità e il pronto soccorso in azienda è indispensabile per tutelare la salute degli operatori.
La legge è molto severa in questo settore e prevede che ogni azienda indipendentemente dal numero degli operai, debba possedere un armadietto o una cassetta di pronto soccorso per soccorrere qualsiasi operatore subisca un infortunio sul lavoro o chi accusa un malore che può provenire da un abbassamento di pressione o quant’altro.
Così come le normative esigono che siano presenti questi elementi, dettano anche norme precise sulla presenza in azienda di personale addetto all’intervento.
Ogni azienda è tenuta a far seguire ad uno o più collaboratori un corso di primo intervento che si richiede presso l’ASL di appartenenza e i datori di lavoro che non ottemperano a questa normativa, vanno incontro a sanzioni ingenti.
Allo stesso modo, deve esserci un responsabile che provveda a rifornire l’armadietti di primo soccorso aziendale, qualora alcuni elementi siano stati usati e devono essere sostituiti.

Armadietto o cassetta?

E’ preferibile fare una distinzione tra armadietto di pronto soccorso e cassetta di pronto soccorso.
Entrambi devono contenere degli elementi indispensabili per intervenire se un collaboratore aziendale si ferisce o accusa un malessere, ma mentre l’armadietto è fisso, la cassetta si può trasportare sul posto dove è avvenuto l’infortunio.
Ci sono realtà aziendali dove sono necessari ambedue gli elementi come quelle dove lavorano operai vicino a macchinari o dove c’è la possibilità di un lavoro di squadra che riguarda le trasferte.
Il pronto soccorso in azienda può essere effettuato portando il malcapitato nei pressi dell’armadietto e intervenire con le prime cure ma nel caso ciò non fosse possibile, la cassetta di pronto soccorso deve essere portata direttamente sul luogo in modo che la persona che si è ferita o è stesa sul pavimento per uno svenimento, può essere accudita in loco.
Le ditte che hanno operai trasfertisti hanno l’obbligo di portare in ogni viaggio la cassetta del pronto soccorso per eventuali incidenti al di fuori del contesto aziendale.
Anche in questo caso, ci deve essere almeno un operatore che sappia prestare le cure del primo intervento in attesa di eventuali soccorsi esterni da parte del personale medico e paramedico.

Cosa deve contenere la cassetta

Ogni cassetta del pronto soccorso aziendale deve essere provvista di pochi ma necessari articoli per il primo intervento.
Occorrono pinze sterili per rimuovere oggetti estranei dalla cute, guanti monouso, garze sterili, un flacone di soluzione fisiologia, un flacone di soluzione cutanea, alcool per disinfettare, cotone idrofilo, cerotti, visiera paraschizzi, lacci emostatici, misuratori di pressione manuali o elettronici.
Un comodo kit provvisto di tutti questi prodotti per il pronto soccorso in azienda, si può reperire in rete sui siti che si occupano della vendita di articoli sanitari.

Pronto soccorso da ufficio

Con il Decreto Ministeriale 338/2203 è divenuto obbligatorio avere un armadietto di pronto soccorso da ufficio all’interno di ogni azienda o almeno una cassetta di primo soccorso per i luoghi di lavoro di piccole dimensioni. Il medesimo decreto stabilisce il materiale che questi dispositivi devono contenere per salvaguardare la salute di chi lavora presso una data struttura. Il quantitativo di materiale sanitario di primo soccorso dipende strettamente dal numero di dipendenti presenti in loco e dalla tipologia di macchinari adoperati.

La dotazione minima è obbligatoria per tutte le aziende ma può essere arricchita su richiesta del datore di lavoro per renderla ancora più completa. La cassetta di pronto soccorso da ufficio viene preparata da un medico appositamente incaricato per lo scopo e deve poi essere sistemata in un luogo ben visibile e accessibile a tutti. Il responsabile di pronto soccorso che lavora all’interno dell’azienda deve aver seguito un apposito corso ed è la persona incaricata di intervenire in caso di emergenza. Ovviamente la cassetta di pronto soccorso comprende solamente prodotti utili per il pronto intervento ma se l’infortunio è di seria entità è indispensabile rivolgersi al 118 che invierà sul luogo una ambulanza e un medico se lo ritiene opportuno. Tutto l’occorrente che si trova dentro le cassette deve ovviamente essere sempre in perfetto stato e pronto all’uso. Il responsabile del primo soccorso all’’interno dell’azienda deve controllare periodicamente le scadenze dei vari prodotti per evitare che al momento del bisogno siano scaduti e quindi inutilizzabili.

Le cassette di primo soccorso devono contenere una confezione di guanti usa e getta sterili che solitamente sono in lattice. Non devono mai mancare un paio di pinzette da medicazione usa e getta sterili e un termometro utile per rilevare la temperatura del soggetto che ha bisogno di un immediato soccorso. Oltre alle compresse di garza in due formati all’interno della cassetta ci devono essere dei teli sterili monouso e flaconi di soluzione fisiologica che possono essere adoperati ad esempio per lavare le ferite. Indispensabile anche una confezione di cotone idrofilo e cerotti di varie misure così come i cerotti alti in rotolo e il ghiaccio secco. Fra le dotazioni indispensabili e molto utili c’è l’apparecchio per misurare la pressione che può essere manuale oppure elettronico. Le forbici sterili e i lacci emostatico completano il kit obbligatorio di pronto soccorso da ufficio. Gli accessori sopra elencati sono quelli base e obbligatori che dovrebbero essere sempre presenti in qualsiasi azienda. Tuttavia per ditte che adoperano particolari macchinari o che hanno a che fare con sostanze acide o comunque tossiche possono essere previsti ulteriori dispositivi medici in relazione ai rischi presenti in loco. Se i prodotti all’interno della cassetta non sono integri oppure sono scaduti o addirittura mancano, l’azienda in questione è soggetta a pesanti sanzioni amministrative in caso di controlli da parte delle Asl locali.

Il primo soccorso in azienda

Ambienti di lavoro sicuri

Un ambiente di lavoro per poter essere giudicato sicuro deve avere un armadietto per pronto soccorso accessibile, per qualsiasi situazione critica si presenti in azienda.
Le cassette per primo soccorso devono essere complete di elementi per provvedere istantaneamente, per poi far intervenire eventuale personale medico specializzato se la cosa non è gestibile.
Tutto ciò è importantissimo perché se si agisce troppo tardi, il malcapitato di turno potrebbe trovarsi in pericolo per la sua incolumità.
Per legge qualsiasi ambiente lavorativo deve avere un armadietto di pronto soccorso con tutte le attrezzature necessarie alle prime cure e con una serie di presidi che servano a prestare soccorso a chi si ferisce accidentalmente.
E’ chiaro che se la condizione della persona appaiono gravi,  bisognerà chiamare immediatamente il personale medico.
Tuttavia, cerotti, forbicine, garza, disinfettante e tanti altri elementi devono trovarsi sempre a portata di mano ed in un luogo di cui tutti i dipendenti devono essere a conoscenza.
Le norme stabilite dall’attuale legislazione in materia stabiliscono che la cassetta del pronto soccorso debba posizionarsi in un posto aziendale ben visibile e con dispositivi idonei all’attività lavorativa.
Inoltre, sempre come prevede la legge, ci deve essere una persona facente parte del team aziendale che gestisca l’armadietto e provveda a far sapere ai responsabili se manca qualcosa o se deve essere sostituito qualche presidio che è stato utilizzato.

Formazione adeguata da parte del personale

Come menzionato in precedenza, uno o più addetti del personale aziendale devono seguire un adeguato corso di formazione per intervenire quando un collega si sente male o si ferisce durante il lavoro.
Tale formazione è obbligatoria perché qualora non ci sia un addetto adeguatamente istruito in tal senso, la stessa azienda andrebbe incontro a sanzioni anche molto pesanti.
Le nozioni fondamentali per soccorrere un collega ferito o svenuto sono essenziali così come l’uso appropriato dei presidi contenuti in un armadietto del pronto soccorso.
Anche le cassette per primo soccorso sono importanti specialmente se l’armadietto non è sufficientemente vicino al luogo dove è accaduto l’incidente.
Una cassetta trasportabile è molto più comoda ed invece di portare il malcapitato accanto all’armadietto per reperire ciò che serve, si porta direttamente la cassetta con tutto l’occorrente nel locale dove la persona ha bisogno di soccorso.
I responsabili aziendali se ancora non hanno provveduto ad assolvere all’importante compito di istruire un paio di addetti, devono immediatamente contattare l’ASL locale per permettere che essi frequentino un corso di addestramento.

Un kit completo da acquistare in rete

Sul web ci sono numerosi canali telematici che si occupano della vendita di kit completi per rifornire un’armadietto dei medicinali o una cassetta di primo soccorso.
Ogni kit è formato da cerotti, bende, disinfettante, soluzioni fisiologiche, guanti sterili, lacci emostatici, ghiaccio istantaneo, sacchetti per rifiuti, cotone idrofilo, teli per ustioni, pinze, mascherine ed anche un misuratore di pressione.
Il kit acquistato in siti autorevoli è corredato da informazioni dettagliate in diverse lingue.
I prodotti sono ottimi e rigorosamente certificati e basta registrarsi al sito, cliccare sul kit per armadietto per pronto soccorso o su una delle varie cassette per primo soccorso per aggiungere gli acquisti nel carrello e pagare con bonifico bancario, post pay, carta visa o in contanti al momento della consegna.

Kit di pronto soccorso a lavoro

4 kit primo soccorsoAl giorno d’oggi non vi è alcun motivo per cui tutti gli ambienti di lavoro non dovrebbero avere un kit di pronto soccorso completo, che deve essere facilmente accessibile in una situazione critica. Date un’occhiata intorno al vostro posto di lavoro in questo momento, potete vedere un kit di pronto soccorso a portata di mano? Se non è così, ogni minima minaccia facilmente curabile potrebbe trasformarsi in un grave pericolo per te e per la tua incolumità. In ogni situazione in cui qualcuno ha bisogno di attenzioni mediche, il tempo essenziale. Agire troppo tardi potrebbe peggiorare la situazione e la vita di qualche malcapitato.

Che cosa è un kit di pronto soccorso?
Per coloro che non sono a conoscenza di cosa sia un kit di pronto soccorso, si tratta essenzialmente di un kit che viene riempito con tutte le attrezzature necessarie per delle cure di primo soccorso. Un kit di primo soccorso può contenere una serie di elementi, dai cerotti alle forbici, nastro adesivo, garza e molto altro ancora. Naturalmente, in caso di emergenza o di qualsiasi situazione grave, i professionisti dovrebbero essere contattati dal medico.

Consigli per kit di primo soccorso affidabili
Per un’assistenza di primo soccorso è necessario avere tutti gli strumenti adatti e anche qualche persona formata ed istruita correttamente. Il kit va poi posizionato in luoghi precisi. Queste posizioni devono essere facilmente accessibili da tutti e in bella vista. Possiamo anche ideare dei kit specifici per ogni tipo di ambiente lavorativo presente nella nostra azienda.

Che cosa fai se un tuo collega sviene?
E ‘qualcosa a cui raramente pensiamo con serietà. Cosa vorresti essere in grado di fare per un collega che sviene sul luogo di lavoro e presenta un problema medico serio in tua presenza? È un problema serio che ci porta a pensare le conseguenze di una mancata formazione adeguata nell’ambiente di lavoro. Non vuoi essere in grado di aiutare un collega malato o ferito?

Insegnare i fondamenti del primo soccorso nel posto di lavoro
È importante affrontare questo problema fornendo corsi di sicurezza sul lavoro e di primo soccorso per i propri dipendenti. È importante scegliere dei corsi ben accreditati per poter aiutare al meglio il proprio collega ferito o malato. Comprendiamo che non sia possibile che tutti gli impiegati siano adeguatamente e approfonditamente formati. È indispensabile perciò che ce ne siano almeno un paio per ogni ambiente lavorativo.

Entrare in contatto per informarsi
Con appena uno dei tuoi membri del personale fornite delle informazioni giuste, si potrebbero evitare situazioni potenzialmente disastrose. Non solo, un impiegato con conoscenze di primo soccorso può affrontare anche casi lievi, che forniscono una sorta di sicurezza e supporto in più, ciò rende il vostro posto di lavoro forte e più sicuro nel suo complesso.
Se siete interessati a registrare dipendenti o lavoratori, non esitate a contattare delle aziende specializzate in formazione, inviando una e-mail o compilando un modulo di iscrizione fornito. Tutti i corsi sono presentati da medici professionisti e vi daranno la fiducia necessaria per agire nel posto di lavoro, quando si verifica una situazione che lo richieda.