Pronto soccorso in azienda

La sicurezza in azienda

La legge prevede alcune norme basilari per il pronto soccorso in azienda che deve essere effettuato secondo precetti precisi stabiliti dalle normative vigenti.
Ogni realtà lavorativa che abbia più di tre dipendenti deve osservare delle norme di sicurezza per preservare l’incolumità del personale.
E’ chiaro che ci sono aziende con un folto numero di dipendenti e dove si opera in contesti dove esiste una maggiore possibilità di potersi far del male involontariamente,  viste le condizioni di lavoro che nonostante le dovute cautele, mettono a rischio gli operai.
I vari decessi che si sono verificati sul lavoro negli ultimi decenni, hanno dato modo di provvedere con regole rigorose e severe per cui tutti i datori di lavoro sono tenuti a far seguire un corso di formazione a uno o più operatori che devono intervenire in caso di bisogno se qualche collega ha un malore o se si ferisce durante le operazioni.
Lo stesso datore di lavoro può seguire il corso di formazione per imparare le regole di primo soccorso ed è tenuto a posizionare in azienda un armadietto con i dovuti dispositivi per soccorrere il malcapitato o con una cassetta di pronto soccorso trasportabile sul luogo dove è avvenuto l’inconveniente.
E’ possibile detenere solo l’armadietto o solo la cassetta di pronto soccorso ma molti responsabili aziendali preferiscono essere provvisti di entrambi gli elementi per garantire una maggiore sicurezza ai propri addetti.

Come agire in caso di infortunio

Il corso di primo soccorso serve proprio ad impartire le elementari nozioni per aiutare le persone infortunate.
Naturalmente, gli operatori che si prodigheranno per questa operazione non sono medici e se il fatto si rivela più complesso del previsto, bisognerà aspettare l’intervento del 118 che verrà prontamente chiamato.
Il pronto soccorso in azienda si rivela basilare qualora un operatore subisca un calo pressorio o si procuri delle lesioni su alcune parti del corpo.
Chi è addetto al primissimo intervento può portare l’infortunato presso l’armadietto se è trasportabile o avvalersi della cassetta di pronto soccorso da portare sul posto.
Lo stesso responsabile ha il compito di verificare se tutti i presidi contenuti nella cassetta siano presenti e di rimpiazzarli nel casi siano stati utilizzati.

Cosa deve contenere l’armadietto

Ci sono oggetti indispensabili che l’armadietto o la cassetta di pronto soccorso devono contenere.
Si tratta di cerotti, garze sterili, pinze sterili per rimuovere eventuali schegge, alcool per disinfettare, forbicine, cerotti, acqua ossigenata, polvere cicatrizzante, medicinali da banco per determinati malesseri e tante altre cose che sarebbe impossibile elencare per intero.
E’ consigliabile tenere nell’armadietto anche uno strumento per misurare la pressione sanguigna meglio se è da polso e con sistema digitale, che è molto più facile da utilizzare.
Spesso, le comuni e semplici regole di pronto soccorso in azienda riescono a salvare vite umane.

Pronto soccorso in aziendaultima modifica: 2016-10-11T09:17:53+02:00da prolosto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento